Ricerca per l'innovazione della scuola italiana
Carcamento contenuti...

Cura del corpo

L’igiene, l’esercizio fisico, le cure rimangono a lungo aspetti centrali dell’educazione speciale; a prevalere, fino a metà del secolo scorso, è infatti l’approccio medico, centrato sugli aspetti deficitari e sul loro “emendamento”. Progressivamente si fa strada una nuova visione che vede la persona nella globalità dei suoi bisogni e delle sue capacità. Adriano Milani Comparetti riassume bene questo cambiamento: «from cure to care», dalla cura al prendersi cura.




Testo
Ingrandisci
Attività all’aperto, Scuola elementare all’aperto Sante de Sanctis per alunni anormali psichici, Milano, anni Trenta.
Ingrandisci
Solarium, Scuola elementare all’aperto Umberto di Savoia per alunni gracili, Milano, anni Trenta.
Ingrandisci
Igiene personale, Scuola elementare all’aperto Umberto di Savoia per alunni gracili, Milano, anni Trenta.
Ingrandisci
Bambini partecipano a un progetto di sensibilizzazione sulle differenze, Scuola Primaria Paritaria Edith Stein, Parma, 2014.
Ingrandisci
Studenti partecipano a un’iniziativa di Special Olympics, Istituto Comprensivo Seravezza (LU), 2015.
Ingrandisci
Ginnastica nel cortile, Istituto per sordomuti, Firenze, anni Quaranta.
Ingrandisci
Esercizi ginnici, Scuola elementare all’aperto Sante de Sanctis per alunni anormali psichici, Milano, anni Trenta.
Ingrandisci
“Giornata della consapevolezza”, iniziativa di sensibilizzazione sulla disabilità, Istituto Tecnico Cristoforo Colombo di Porto Viro (RO), 2016.
Ingrandisci
La sala medica, Scuola elementare all’aperto Umberto di Savoia per alunni gracili, Milano, anni Trenta.